S-ciass | Barbera d’Alba Superiore

94 Luca Maroni 2017
91 Luca Maroni 2016

Vendemmiato manualmente a fine settembre – inizio ottobre, viene vinificato attraverso una diraspatura soffice cui segue la fermentazione in acciaio inox con lieviti selezionati a temperatura controllata e 12 giorni di macerazione sulle bucce con frequenti rimontaggi e délestage. Affina per 12-14 mesi in tonneaux di rovere francese da 5 hl . Dopodiché continua ad affinare per 6 mesi in bottiglie coricate,

18,00

Vitigno

100% Barbera

Area di produzione

Canale, Roero

Denominazione

DOC

Altitudine

300 m s.l.m.

Esposizione

Sud – Est

Suolo

Sabbioso

Allevamento

Controspalliera

Potatura

Guyot

Formato bottiglia

75 cl

Download PDF factsheet

Scheda tecnica dello S-ciass, Barbera d'Alba Superiore DOC

CaratteristicheNote di degustazione

Vino dal colore rosso rubino intenso, con riflessi violacei. Ha un profumo persistente, con sentori di rosa e mora. È un vino fruttato e morbido, di buona intensità e persistenza.

Vino & ciboAbbinamenti

Si sposa bene con carne di maiale, funghi, salumi, pasta con ragù, arrosti, selvaggina e formaggi di media stagionatura.

La Barbera è l’uva “per eccellenza” del Piemonte. Essa rappresenta circa il 55% del vino prodotto in questa regione.

Questo Barbera d’Alba Superiore nasce da un’uva robusta ed affatto esigente, flessibile nella sua acclimatazione. Ha un colore tipicamente rubino intenso, con un tannino basso e tonificante. E possiede ovviamente un’elevata acidità.

A differenza di molte altre uve rosse del Piemonte, la Barbera ha un tempo di attesa relativamente lungo sulla vite e questo conferisce al vino molti sapori ricchi e densi. Che in questa Barbera Superiore si esaltano particolarmente. Per la sua acidità elevata dovresti provare ad abbinarla a cibi ricchi e grassi e carni scure.

Una curiosità: il Barbera era meno “rispettato” del Nebbiolo, quindi veniva deviato in posizioni leggermente meno ambite. Ad ogni modo, oggi la Barbera – e la sua declinazione più nobile e precisa, ovvero il “Superiore” – ha conquistato un pubblico attento ed esigente.

La Barbera ha origine nelle colline del Monferrato, nel Piemonte centrale. Forse dal XIII secolo. Documenti della cattedrale di Casale Monferrato tra il 1246 e il 1277 dettagliano contratti di locazione di terreni vitati.